Allestimento della gabbia

Tradotto e pubblicato con il permesso di www.ratmania.ru

Per i ratti la gabbia è una casa: è il loro spazio personale, ed è uno dei luoghi in cui passano più tempo. Nella gabbia si dorme, si mangia, si fanno i bisogni e si gioca e la gabbia dev' essere adatta a tutte queste attività. In una gabbia ben "arredata" ci deve essere una casetta, qualche amaca, dei ripiani, una ciotola con il cibo e il beverino. In più si possono aggiungere i tunnel, i cestini ecc. In commercio ci sono molti accessori per i roditori e piccoli animali che sono adatti ai ratti.
La gabbia può essere suddivisa in varie zone: una per dormire, una per mangiare e una per i bisogni.

Sonno e riposo
Nella gabbia è necessario allestire una zona per il sonno e il riposo. Per i ratti è indispensabile avere almeno una casetta. In natura i ratti spesso hanno bisogno di nascondersi dai predatori. E anche se in casa abbiamo ratti "decorativi", nel senso che è ovvio che non incorrono nel rischio di essere predati, anche loro hanno bisogno di un riparo tranquillo per sentirsi al sicuro. Oltre alle casette, si possono aggiungere altri accessori per il riposo.


Casette Savik "Rody Igloo" e SuperPet "Igloo"

La casetta può essere di vari tipi e materiali e ognuno ha i suoi pro e i suoi contro:

Legno
Materiale ecologico e non tossico per i ratti, ma si impregna in fretta e fa il cattivo odore. Per questo dev'essere lavato spesso e sostituito con uno nuovo quando serve.

Cartone
Non è tossico, poco costoso, si rosicchia facilmente (per la felicità dei ratti!). Ma anche questo materiale non è molto resistente e assorbe molto liquidi. Quindi va sostituito uno volta alla settimana (o anche prima).

Tessuto
Le casette in tessuto sono ecologiche e non sono tossici per i ratti, ma sono assolutamente inadatte per i ratti che amano usare i denti. Si sporca facilmente e dev'essere lavata spesso. Avviene di frequente che il tessuto venga distrutto dai ratti.

Plastica
Non assorbe odori e si lava facilmente. Scegliete sempre casette di plastica molto dura. La plastica più "morbida", se viene rosicchiata, può lasciare ferite all'interno della bocca.

Scegliete una casetta di misura appropriata per i ratti. All'interno, il ratto, deve poter stare in piedi e stendersi tranquillamente. L'entrata dev'essere abbastanza larga. Per più ratti è meglio scegliere una casa con più di un' entrata.


 

Amache

L' amaca è un giaciglio appeso (di solito in tessuto). Si possono trovare nei negozi per gli animali, nei siti internet, oppure possono essere cucite usando vecchi vestiti o pezzi di tessuto.
L'amaca può essere aperta o chiusa. Quella aperta è fatta da un pezzo unico e permette al ratto di stendersi. Quella chiusa è composta da due pezzi di tessuto e permette al ratto di dormire al suo interno. Possono essere usato vari tipi di tessuto: quello più pesante (tipo pile) per l'inverno e quelli più leggeri per l'estate.
La maggior parte dei ratti ama dormire o riposare nelle amache, altri le ignorano completamente. Altri ancora preferiscono modificare le amache e dopo poco vi ritroverete un'amaca che sembra uno straccio bucato!
Non sono un accessorio indispensabile per la gabbia, ma i ratti le usano volentieri.

Nelle foto amache Savic "Relax de luxe tube fake fur" e "Relax de luxe flat medium"


 

Casetta Sputnik XL della Savic

E' una varietà di casa che si trova in commercio ed è molto apprezzata sia dai ratti che dai loro proprietari. Ha una forma molto comoda che permette appendere o appoggiare la casetta. Tutta la casetta può essere smontata e lavata facilmente, all'interno ci stanno tanti ratti ed è bella da vedere!


 

Lettini

La maggior parte dei lettini non è adatta ai ratti. Prima di tutto perché sono in tessuto e assorbono liquidi e di conseguenza producono in fretta cattivo odore. Inoltre vengono rosicchiati in fretta dai nostri amici. Non tutti i ratti li usano come letto: alcuni preferiscono usarlo come bagno o deposito per il cibo, altri come materiale per imbottire la casetta vera e propria. Ma ci sono individui che si innamorano del lettino e non lo cambiano con nient'altro. Per questo è meglio affidarsi al gusto dei vostri ratti.
Come lettoni si possano usare anche vari tipi di cestini, scatole senza coperchio ecc.

 

"Sala da pranzo"

Qui serviranno ciotole e beverini. Ci sono di vari tipi e materiali.




Ciotole
Di solito servono 2 ciotole: una per il cibo secco (che deve essere sempre a disposizione dei ratti) e l'altra per i cibi freschi.

Ci sono ciotole di vari tipi: il classico "piattino" o le ciotoline da appendere. La classica ciotolina può essere messa su un ripiano o nel fondo della gabbia. Le altre possono essere appese e fissate alle sbarre. Per 2 - 3 ratti va bene qualsiasi variante delle precedenti ciotole. Per più ratti è meglio scegliere la classica ciotola, ma di grandi dimensioni, in modo che tutti i ratti possono mettersi attorno senza litigare. Se preferite le ciotole da appendere, scegliete quelle lunghe e non quelle tonde.

Le ciotole possono essere di vari materiali:
Acciaio. Se spostate fanno molto rumore. Meglio scegliere quelle da appendere. Il piattino è troppo leggero e verrà continuamente spostato e rovesciato.

Plastica. Non è adatta ai ratti che amano rosicchiare. Anche qui è meglio scegliere quelle da appendere perché sono fatte di plastica più dura. I piattini di plastica, come quelli d'acciao, sono troppo leggeri.

Ceramica e vetro pesante sono la scelta migliore per le ciotole da appoggiare. Sono abbastanza pesanti e non verrano continuamente rovesciate. Non vanno mai messe sui ripiani! Cadendo potrebbero anche uccidere l'animale che si trova ai piani sottostanti.

 

 

Beverini

Per l'acqua puo' essere usata una ciotolina o il beverino che si trova in tutti in negozio per animali.

Ciotolina.
Nella ciotolina l'acqua si sporca molto in fretta. Spesso nell'acqua finiscono residui di cibo e lettiera. Dev'essere cambiata continuamente. Con l'arrivo del caldo può essere utile per consentire agli animali di bagnare le zampe e rinfrescarsi. Meglio usare una ciotola di ceramica pesante oppure quelle che possono essere fissati.

Beverino
E' sicuramente scelta migliore: l'acqua rimane pulita per lungo tempo. A volte beverini perdono l'acqua e c'e il rischio che il ratto rimanga senza bere. Per questo è consigliato mettere nella gabbia 2 beverini.

 

Toilette

Non tutti i ratti sono disposti ad usare una toilette. A volte "sbagliano" luogo, altre volte ignorano del tutto che ne esista uno e usano la zona "bagno" per riposare. Insegnare i ratti ad usare la toilette non è facile. Si può provare a raccogliere le feci e metterle nella toilette per far capire al ratto dove andrebbero fatte… Ma difficilmente un ratto seguirà il vostro esempio! E' più facile se la maggior parte del gruppo o "il capo" usa la toilette. Sarà lui stesso, in questo caso, a insegnare ai nuovi arrivati ad usarla. Come fondi per la zona toilette si possono usare quelli per i furetti oppure dei contenitori di plastica (con i bordi non troppo alti) messi in una parte della gabbia.


 

Qualche esempio di allestimento

 

Home

Copyright © 2005 - 2016 Ratmania
Vietata la riproduzione anche parziale