Ascesso nei ratti

Jan McArthur, RVT
From the May/June 1999 Rat & Mouse Gazette

L'ascesso è una raccolta localizzata di pus in qualsiasi parte del corpo, circondato e chiuso dai tessuti danneggiati e infiammati. L' ascesso può essere anche interno, provocato dalle altre malattie: se è così, può anche provocare gravi problemi. La maggior parte degli ascessi nei topi e nei ratti sono esterni. Ascessi cutanei sono abbastanza comuni tra tutte le specie di piccoli roditori, tenuti come animali da compagnia. Questi possono far preoccupare il proprietario e causando malattie gravi. Perché questo succede? Quanto è grave? Cosa si può fare per curare o prevenire ascessi? Cerchiamo di spiegarlo.

Perche succede?

I batteri sono ovunque. Non possiamo vivere in un ambiente sterile perchè è impossibile: una ferita che danneggia la pelle è come una porta aperta per i batteri. Può essere una ferita piccola (come un graffio) oppure una ferita provocata dal morso di un altro roditore.
Nella maggior parte dei casi il batterio responsabile dell'ascesso è lo Staphylococcus aureus.
S. aureus si trova comunemente sulla pelle umana. La maggior parte delle persone, hanno sentito parlare della sindrome delle cute ustionata da stafilococco (SSSS).
Per i nostri animali domestici un ascesso è simile a tale sindrome e per i nostri piccoli amici, può' essere molto più pericoloso. Spesso S. aureus è responsabile anche della pododermatite ulcerativa quindi, ricordatevi sempre di lavare le mani prima di toccare i vostri animali.

Quanto è grave un'ascesso?

E' difficile rispondere. Può diventare un problema molto serio se trascurato. Nei roditori i batteri responsabili dell' infezione possono diffondersi in tutto il corpo provocando dermatite ulcerosa che potrebbe diventare mortale, oppure può provocare una setticemia, letale anch'essa senza immediato intervento veterinario. Se invece il trattamento viene iniziato ai primi segni di ascesso, le possibilità di guarigione sono eccellenti.

La cura

Rivolgetevi subito al vostro veterinario. Non cercate di schiacciare l'ascesso, rischierete di fare andare l'infezione ancora più in profondità.
L'incisione di un'ascesso è un piccolo intervento che può eseguire solo un veterinario. L'uso o non dell'anestesia dipende dalla grandezza e collocazione dell'ascesso. Con un bisturi viene praticata l'incisione e poi si prosegue con la pulizia utilizzando antisettici. Se l'ascesso è molto grande può essere necessario qualche punto per chiudere la ferita. Non vanno utilizzate le bende perché possono rallentare la guarigione. Per qualche giorno dopo l'intervento verrà prescritto l'antibiotico per evitare complicazioni. Anche nel caso di un piccolo ascesso, l' antibiotico viene prescritto per ragioni di sicurezza.

Prevenzione

1 ) Mantenete la gabbia sempre pulita.
2 ) Ogni giorno bisogna togliere lo sporco e rimuovere residui di cibo.
3 ) Disinfettare la gabbia una volta alla settimana (o piu' spesso se molti animali vivono insieme.).
4 ) Per la gabbia utilizzare solo materiali morbidi e togliere tutte le superfici taglienti, ruvide o abrasive.
5 ) Il cibo deve essere sempre pulito e fresco.

Nel caso di una piccola ferita basta disinfettarla 2-3 volte al giorno fino alla totale guarigione. Ma se notate del pus rivolgetevi subito al vostro veterinario!

 

Tradotto e publicato con permesso di RMCA

 

Copyright © 2005 - 2012 Ratmania
Vietata la riproduzione anche parziale